Festival della cultura creativa 2017: le banche in Italia per i giovani e territorio

This entry was posted by on mercoledì, 5 aprile, 2017 at

festival1

La nostra Associazione ha aderito al progetto: FESTIVAL DELLA CULTURA CREATIVA, promosso sul territorio dalla BCC dei COMUNI CILENTANI.Tratteremo il tema del Viaggio attraverso i MITI, Dante nel XXVIII canto del Purgatorio e di Goethe nel famoso Viaggio in Italia. Ad accompagnare i ragazzi della scuola media di Torchiara in questo viaggio virtuale, Anna Maria Torre Artista, Presidente dell’Associazione Cilento Domani Arte e Cultura Mediterranea e Rachele Siniscalchi Montereale, Dott.ssa in Lettere, studiosa esperta del sommo Poeta. Un momento di grande interesse e curiosità per i giovani di Torchiara,

L’ incontro è fissato per giovedì 6 aprile 2017 con inizio alle ore 10, presso il Palazzo Baronale DE CONCILIIS di  84076 Torchiara SA

www.igiardiniletterari.jimdo.com

www.cilentodomani.org

www.facebook.com/bibliotecaarchiviofotografiamediterranea

festival2

IL FESTIVAL

È il primo festival diffuso e pervasivo sul territorio italiano. È stato ideato dall’ABI con l’intento di avvicinare i bambini e i ragazzi alla cultura e di stimolarne la creatività, ricorrendo a energie attive nel territorio di appartenenza di ogni banca aderente: scuole, associazioni culturali, musei, biblioteche ecc.

Un festival diffuso in quanto presente sul territorio nazionale, ovunque una banca aderirà e pervasivo, perché coinvolgerà tutte le persone che ruotano intorno ai bambini e ai pre-adolescenti: famiglie, operatori culturali, insegnanti, artisti, generando un coinvolgimento capillare.

IL TEMA

“Il buon viaggio – muoversi e crescere tra i sentieri dell’arte, della scienza e della creatività”

Questo sarà il tema dell’edizione 2017 e il filo conduttore che legherà tutte le iniziative (laboratori, mostre, teatro, musica, ecc.) organizzate dalle banche che operano in Italia.

L’etimologia del termine viaggio deriva dal termine latino viaticus, che significa ciò che riguarda la via, o dal suo neutro viaticum, che indica proprio tutto ciò che il viaggiatore portava con sé per sopravvivere durante il cammino. Più che la meta del viaggio al centro della riflessione ci sarà il percorso fatto per procedere verso la direzione scelta da ognuno. Un percorso fisico, mentale, concreto, fantastico, solitario, in compagnia.

Viaggiare è prendere una direzione e allo stesso tempo perdersi. Possiamo viaggiare spostandoci o stando fermi. C’è chi viaggia per piacere chi per necessità. Viaggiamo con il pensiero quando sogniamo qualcosa e nella rete quando cerchiamo qualcosa. Viaggiamo nelle storie dei libri che leggiamo e nel film che guardiamo. Viaggiamo in bicicletta, a piedi e quando disegniamo. Ogni viaggio porta con sé gioie e fatiche. Crescere con noi stessi e in armonia con gli altri e con ciò che ci circonda è il viaggio che tutti dobbiamo poter fare.

festivalcultura_70x100_def-731x1024

 

 

Comments are closed.